Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Pubblicato il 20/01/2021

L’assessore Donini incontra il Coordinamento Regionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche

Si è svolto l’incontro tra il Coordinamento Regionale OPI ER e l’Assessore alle Politiche della Salute Raffaele Donini, per un confronto sulle scelte e le strategie messe in atto per gestire la situazione pandemica regionale e sull’apporto che gli Ordini possono offrire in questo delicato momento.

Erano presenti in videoconferenza tutti i Presidenti OPI delle Province della Regione Emilia Romagna

Diversi gli argomenti discussi, tra i quali:

–  VACCINAZIONI: la richiesta  di vaccinare gli infermieri liberi professionisti e di coinvolgere gli OPI nelle cabine di regia aziendali per l’organizzazione della vaccinazione. I presidenti degli OPI hanno dato inoltre la massima disponibilità per favorire l’adesione alla campagna vaccinale;

– INFERMIERE DI FAMIGLIA e di COMUNITA’: si è confermato la necessità di sviluppare e di implementare la figura dell’infermiere di famiglia e di comunità nel sistema di assistenza territoriale per rafforzare e migliorare la presa in carico dei bisogni di assistenza e di cura dei cittadini;

– LIBERA PROFESSIONE INFERMIERISTICA: si è chiesto il superamento del vincolo di esclusività del rapporto di lavoro degli infermieri dipendenti, anche facendo leva sulle richieste avanzate dallo stesso Assessorato all’interno della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome;

– DIREZIONE ASSISTENZIALE: si è ribadito la necessità di dare attuazione al percorso di riforma relativo alla Direzione Infermieristica– modifica della Legge Regionale 29/2004 (art.3 comma 3).

“Con l’Assessore abbiamo condiviso la necessità di fissare ulteriori momenti di confronto ed approfondimento su questi ed altri temi, per arrivare a una reale condivisione dei percorsi e delle scelte"

Pubblicato il 18/01/2021

AVVISO AGLI ISCRITTI

La Federazione Nazionale delle Professioni Infermieristiche ha riattivato, in data odierna, il servizio di ricezione delle domande di contributo legate al Fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri. La momentanea sospensione di tale servizio era stata dovuta all’esponenziale crescita delle domande pervenute, che impattano in misura notevole sull’attività amministrativa dell’Ente. Per questi stessi motivi, il servizio di assistenza telefonica non è stato ancora riattivato e non potranno essere garantite, al momento, le tempistiche di esame domande e liquidazione contributi riportate nel regolamento. Si coglie l’occasione per ricordare che la presentazione della domanda non dà automaticamente diritto all’erogazione del contributo. Tuttavia, l’attuale capienza del Fondo non giustifica in alcun modo la necessità, da parte dei soggetti interessati, di presentare domanda nell’immediato, essendo il progetto prorogato fino al 30/06/2021.
 
Fonte: FNOPI
Pubblicato il 15/01/2021

Da Mulino Bianco un aiuto agli infermieri grazie agli “Abbracci” speciali

In questo lungo periodo trascorso “distanziati”, quanto ci è mancato un abbraccio?
Molto, per tutti noi che ci stiamo adattando alla nuova quotidianità, nel massimo rispetto delle regole di sicurezza e prevenzione. Moltissimo, per chi è stato privato del tocco dei suoi cari nel momento più difficile, o per il personale sanitario che combatte l’emergenza in prima linea. E sono diventate ormai un simbolo del nostro tempo le foto delle “stanze degli abbracci” negli ospedali e nelle Rsa, dove dei guanti e una barriera trasparente proteggono e rendono possibile vedere, toccare e accarezzare un parente malato.

https://www.fnopi.it/2021/01/08/abbracci/

Pubblicato il 07/01/2021

Vaccinazioni, FNOPI al governo: “Infermieri liberi professionisti pronti, ma indispensabili maggiori tutele”

 La Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) ha inviato una lettera-appello al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai ministeri della Salute e degli Affari regionali Roberto Speranza e Francesco Boccia, al Commissario Domenico Arcuri e al presidente delle Regioni Stefanio Bonaccini per includere gli Infermieri Liberi Professionisti

(vedi nota FNOPI)

https://www.fnopi.it/2021/01/07/vaccini-liberi-professionisti/

Il Coordinamento Regionale delle professioni infermieristiche della Regione Emilia Romagna ha inviato una richiesta all'Assessore Donini per comprendere anche gli Infermieri Liberi Professionisti iscritti nei relativi Ordini Provinciali nella prima fase vaccinale Anticovid 19. 

Pubblicato il 23/12/2020

OPI EMILIA ROMAGNA: SI È INSEDIATO IL NUOVO COORDINAMENTO REGIONALE

Si è insediato oggi il Coordinamento Regionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche della regione Emilia Romagna che racchiude e coordina tutti gli OPI provinciali ed è formato dai Presidenti delle nove province emiliano-romagnole e rappresenta gli oltre 34 mila infermieri della regione.

Nel corso della riunione di insediamento sono stati rispettivamente eletti:

 -  Presidente         Pietro Giurdanella 

 - Vicepresidente Carmela Giudice 

 - Segretaria         Maria Genesi       

 - Tesoriere           Marco Senni.

Tante sono le sfide in campo in uno dei momenti più delicati della storia professionale recente e che richiedono un lavoro di squadra per rispondere ai bisogni dei cittadini, ovunque questi necessitano di cura ed assistenza.

Il nuovo Coordinamento OPI-ER lavorerà in particolare per:

  • sviluppare nuovi modelli organizzativo-assistenziali sia per gli ospedali che per il territorio, con particolare attenzione allo sviluppo della figura dell’infermiere di famiglia , scolastico e di comunità;
  • adeguare gli standard del personale infermieristico alla complessità clinica e assistenziale;
  • definire gli incarichi di funzione degli infermieri, dei coordinatori e il ruolo della dirigenza;
  • definire il fabbisogno formativo degli infermieri uniformando gli standard su base regionale;
  • avviare percorsi condivisi per lo sviluppo del corpo docente universitario
  • proseguire il percorso già intrapreso con l’Assessore regionale alle Politiche per la Salute Raffaele Donini per rispondere all’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Il Coordinamento regionale auspica una collaborazione sinergica con il Presidente della Regione Stefano Bonaccini allo scopo di tutelare il diritto alla salute attraverso il sistema sanitario regionale.

 

Per tutte le altre news clicca qui